Emprendedor zona comfort crecimiento

Non rompere, ho detto che non voglio diventare imprenditore!

Si quieres leer este artículo en español, haz clic aquí.
Mentre navighiamo su Internet troviamo, ovunque, il mantradiventa imprenditore” come soluzione indiscutibile per raggiungere la felicità.
C’è chi ci assicura che questo è l’unico modo pulito di farci sentire realizzati e in armonia, e di garantirci un flusso economico notevole.
E ci mostrano casi di successo: guru e moderni illuminati che vedono nella creazione di aziende individuali (i solopreneur) l’unica soluzione alla nostra situazione.
Più che una moda, a volte sembra un obbligo dettato dai tempi odierni.
E INVECE NO.
Non è per tutti.
Si può essere perfettamente felice con un lavoro da dipendente.
Questa idea di gettarsi nel mercato non fa per tutti. In alcuni casi è per paura, certo; ma per molti altri, semplicemente, non v’è alcuna necessità di lasciare un segno unico nel mondo; esiste soltanto il bisogno di sentirsi soddisfatti con sé stessi e con il cerchio di persone più vicine, lasciando la gloria ad altri che ne hanno più bisogno.
L’indipendenza economica si deve desiderare, ma in molti casi iniziare un progetto personalissimo da soli va associato ad un’incertezza alla quale beh, ci possiamo abituare. Ma non tutti resistiamo, specie nei primi passi.

MA. SÌ, MA.

Ma questo non significa che tu debba accontentarti di quello che hai e giustificare la tua situazione dicendo ” tanto è così”.
GIF-dislike-Dracula-get-away-hell-no-no-way-GIF.gif
Ciò non è esatto. C’è sempre di più.
È faticoso allungarsi per vederlo e toccarlo, ma c’è sempre di più.
Qualunque siano le tue aspettative, non lasciare che la fatica, la mancanza di tempo o di denaro ti fermino e ti impediscano di migliorare.
Qualunque cosa tu faccia, sempre, SEMPRE dovresti analizzare se il tuo lavoro, le tue competenze (innate o apprese) e le tue passioni si trovano in una zona che gli inglesi chiamano sweet spot, il posto dove torna tutto. E sempre, SEMPRE dovresti cercare di ampliare quella zona, alla ricerca delle funzioni del tuo lavoro che ti permettano di spremere le tue capacità e di godere di ciò che ti piace fare di più.
Sentirti te stesso, via.
E per questo, alcune persone scelgono di diventare un imprenditore; ma non è l’unico modo.
So cosa stai pensando: parte del mio lavoro è proprio quello di aiutare le persone a dare forma concreta alla loro passione e farle diventare una fonte di reddito. Questo, a casa mia, si chiama intraprendere.
Ma, lungi dal volermi dare la zappa sui piedi, quello che ho intenzione di chiarire con questo post è che ognuno di noi è fatto in un modo, e che non esiste una sola formula. Ce ne sono in entrambi i lati della porta che separa il lavoro da freelance dal lavoro da dipendente.
Fuggi dai guru che tentano di dirti che il LORO modo è IL modo giusto. Ti risulterà utile e necessario trovare persone in grado di guidati e mostrarti le opzioni, e persone che, con il loro esempio, ti ispirano a seguire un percorso simile al loro.
Ma da lì a venderti la manna dal cielo della crescita personale e professionale che essi proclamano come unica soluzione, amico mio, c’è un mondo.
cq5dam.thumbnail.319.319

COSA PUOI FARE?

  • ASCOLTA: tutto ciò che puoi. Parla di meno.
  • STUDIA: ciò che ti piace E che ti risulta utile. Questo è l’incrocio.
  • OSSERVA: persone, comportamenti, reazioni, interazioni.
  • IMPARA: a filtrare le informazioni ed essere umile quando parli con chi ne sa più di te.
  • CHIEDI: tutto ciò che puoi.
  • PROVA: quanto prima, tanto meglio. Idea rinchiusa, idea morta.
  • SBAGLIATI: no, non è un luogo comune, è la pura verità e il modo migliore per imparare. Calcola i rischi, ma perdi la paura di sbagliare all’interno di ambienti controllati.
  • CONDIVIDI: idee, materiali, contatti, esperienza e VOGLIA.
Per banale che sembri dirlo, la felicità non è un obiettivo in sé: è godere del percorso, imparando e diventando persone un poco migliori di ieri. E sono convinto che, per raggiungere questo obiettivo, parte della strada ci porta ad aiutare gli altri a migliorare la loro vita.
Lasciare un segno, a modo tuo.

-> -> Oh, a proposito, prima che me lo dimentichi!

Se ti è piaciuto questo articolo, non dimenticare di ISCRIVERTI al blog utilizzando il pulsante SEGUIR nell’angolo in basso a destra della finestra o tramite il FEED di notizie.

Così, riceverai comodamente una mail di notifica ogni volta che pubblicherò contenuti di interesse e potrai essere aggiornato su tutto ciò che bolle in pentola nella famiglia Prismalize.

Grazie davvero e felice crescita!

Immagini per gentile concessione di Pixabay e http://www.festivalofcolour.co.nz

————

PRISMALIZE ha lo scopo di condividere una serie di esperienze, idee e consigli volti a sfruttare meglio il nostro potenziale, vivere secondo i nostri ideali e sogni e, in ultima analisi, creare versioni migliorate di noi stessi, più coerenti e soddisfacenti.

Per renderlo possibile e far sì che riusciamo a sfruttare al massimo le nostre risorse, i temi qui esposti rappresentano solo un punto di partenza per i lettori per parlare, istruire, suggerire, condividere e, in ultima analisi, collegarsi per dare continuità alle proprie passioni.

Questo progetto non varrebbe niente senza le persone per dare una forma concreta alle idee che vi presentiamo: di conseguenza, ti invito a commentare, condividere, indicando successi e insuccessi, suggerire argomenti… In questo modo starai partecipando alla creazione di una comunità molto speciale, un vero e proprio alveare digitale di e per le persone come te.

(function(i,s,o,g,r,a,m){i[‘GoogleAnalyticsObject’]=r;i[r]=i[r]||function(){
(i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
})(window,document,’script’,’https://www.google-analytics.com/analytics.js’,’ga’);

ga(‘create’, ‘UA-100324528-1’, ‘auto’);
ga(‘send’, ‘pageview’);

Anuncios

Un comentario en “Non rompere, ho detto che non voglio diventare imprenditore!

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s